Le attività

Le attività di gruppo e individuali

Lo svolgimento del progetto terapeutico individualizzato si articolerà attraverso:

  • Attività terapeutiche: nel corso della settimana sono previsti diversi spazi terapeutici strutturati a disposizione degli ospiti (sedute psicoterapeutiche individuali, gruppi terapeutici e visite psichiatriche);
  • Attività educative: in ogni giornata sono previste attività educative interne, come i laboratori espressivi (teatro, canto, pittura, gruppi lettura, ecc.) e le attività formative (informatica, ecc.), ed esterne, come l’attività di studio, di lavoro, di volontariato o di stage;
  • Attività di autogestione: la Struttura mira ad essere un contesto autogestito nel quale i pazienti, affiancati dagli operatori, portano avanti autonomamente, seppur sotto la supervisione dello staff, le diverse attività necessarie al buon andamento della “Casa”;
  • Attività organizzativo-assembleari: ogni settimana gli ospiti e gli operatori di turno terranno una riunione organizzativa per programmare le diverse attività della settimana e coordinare i bisogni individuali e quelli della Struttura nel suo insieme;
  • Attività ludico-ricreative: la comunità non è una struttura chiusa e si propone di promuovere attività sociali che coinvolgano il territorio, al fine di consentire ai propri ospiti di attivare/riattivare competenze relazionali e sociali. Saranno dunque favoriti gli scambi con il territorio prevedendo attività in esterno alla comunità; nei weekend sono inoltre previste delle gite.
  • Fisioterapia:  due volte a settimana viene dedicato spazio all’attività fisica sotto la supervisione del fisioterapista che stabilirà i tempi e i modi in relazione alle esigenze di ogni ospite. Se lo stato fisico lo consente, gli ospiti hanno la possibilità di partecipare anche ad una serie di attività “sportive” consone alla patologia in atto con l’obiettivo di imparare a praticare uno sport in modo sano e non compulsivo;